Buon Primo maggio (con il Crotone in serie A)

Buona domenica, buon Primo maggio amici cari E’ il giorno dei lavoratori. La festa di chi prese in mano il proprio destino nel secolo scorso. Nell’insolito freddo di stagione la moviola dei pensieri avvolge il Blob memoriale che accompagna il mio vissuto. La cronaca della prima volta ad Itaca della Festa con Pietro Mancini che parla agli operai della Massa e agli artigiani e poi il pranzo all’aperto a Pianete…

Read More

Buona domenica (dal Sud tra Matera e Locride)

Buona domenica amici miei Vi scrivo ad un anno esatto da quella fantastica scossa che decise in sentita competizione con altre cinque città finaliste, che Matera, culla dell’umanità e topos dell’Italia contadina diventava Capitale europea della cultura 2019. Le scene di giubilo di piazza San Giovanni diventarono immagine di riscossa del dolore dei padri che consegnavano riscatto dei figli e nipoti. La vergogna d’Italia si è tramutata in occasione di…

Read More

Buona domenica (Cantata per morti migranti)

Buona domenica amici cari. Piango con voi morti migranti. Ne muoiono tant,i troppi nella fortezza Europa della signora Merkel. Said era marocchino. Schiacciato da una trave metallica che stava montando sulla Salerno-Reggio Calabria che non si finisce mai di adeguare. Caposquadra di operai accolto a Sant’Angelo Le Fratte in Basilicata e integrato nella gente del posto nipoti dei contadini narrati da don Carlo Levi. Anche quest’anno ad Aliano alla Luna…

Read More

Buon Ferragosto (tra Sud, cinema e memoria)

Buon Ferragosto a tutti gli amici . A quelli vicini e a quelli lontani. Ai tanti con cui condividemmo questo giorno dell’Assunta dedicato a baccanale di cibo e di canto, sospensione di festa, natale d’estate senza il vincolo familiare.  Oppure ritorno al borgo natio per metter su una grigliata con gli amici di sempre. Pensare a coloro che stanno a casa mi sembra doveroso. Non hanno soldi, certezze, hanno malati…

Read More

Buona domenica (per un Sud positivo)

Buona domenica amici cari Torno a parlare del Sud. Dichiarando subito di voler aggiungere al racconto più ottimismo possibile perché c’è bisogno di bicchiere mezzo pieno. Un bicchiere colmo di Zibibbo siciliano, Aglianico del Vulture, gassose al caffè da imporre al mondo globalizzato, latte di mandorla miscelato con acqua di fontana. E’ tempo di caffè freddo nero ghiacciato da opporre al finto caffè gelato marrone confezionato. Guai allo scoraggiatore militante…

Read More