Buona domenica (da Teheran)

Buona domenica amici da una metropoli dove la festa è il venerdì. Buona domenica da Teheran, città dove mi trovo da 24 ore, da dove vi scrivo a due ore e mezzo di fuso orario e a molti chilometri di distanza. Vi racconto di una luna piena e rossa vista dalla torre piu’ alta di un agglomerato di dodici milioni di persone e un traffico tentacolare che mai smette di…

Read More

Buona domenica (con Giacomo Mancini 1916-2016)

Buona domenica amici cari. Dedico il mio dialogo con la Rete nel dì di festa al centenario della nascita di Giacomo Mancini. La mattina del 21 aprile, ad Itaca, la famiglia celebra e ricorda lo statista meridionale. come ben qui informa il figlio Pietro Mancini https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10206754331721814&set=a.10200280445438703.1073741824.1380503526&type=3&theater Ringrazio per aver ricevuto l’onore di poter partecipe all’illustre consesso, il mio contributo sarà circoscritto al rapporto tra Mancini e la sua Cosenza.  Mi…

Read More

Buona domenica (con nuove questioni meridionali)

Buona domenica amici cari. A  guardare le note vicende giudiziarie del petrolio lucano osservo che i miti di riferimento attuali sono le sguattere del Guatemala e i faccendieri meridionali (Gemelli è siciliano) da Terza repubblica. Tra i burocrati fanno specie, quelli che per comprare Bmw e cene romane altolocate, banchettano sul bene comune. Le lentezze e le baruffe del territorio hanno consegnato scelte  al centralismo del governo mortificando l’autonomia locale….

Read More

Buona domenica (con la geometrica Potenza delle manette e delle trivelle)

Cari amici questa settimana il buona domenica lo firma  LUCIA SERINO (p.l.) Come ai tempi di Woodcock. Potenza si vendica con un triplo salto mortale, restituisce la cattiva coscienza a uno Stato avvertito come nemico da cui teme di essere soppressa, dà uno schiaffo a Matera, sorella fulgida mai accettata, le ruba la scena e gode, perfida e beffarda, del suo potere di ostracismo giudiziario. Ci voleva un giudice a…

Read More