Buona domenica (Cantata per morti migranti)

Buona domenica amici cari. Piango con voi morti migranti. Ne muoiono tant,i troppi nella fortezza Europa della signora Merkel. Said era marocchino. Schiacciato da una trave metallica che stava montando sulla Salerno-Reggio Calabria che non si finisce mai di adeguare. Caposquadra di operai accolto a Sant’Angelo Le Fratte in Basilicata e integrato nella gente del posto nipoti dei contadini narrati da don Carlo Levi. Anche quest’anno ad Aliano alla Luna…

Read More

Buona domenica (di ritorno da Cleto)

  A 40 anni da “Thunder Road” Anche se non a rete ma da qualche parte una porta sbatte. Vestiti di tante Mary svolazzano nel ballo sotto il castello di un luogo in Calabria che un tempo era Pietramala e oggi si chiama Cleto. Il dj set suona per 500 persone che di solito passano il loro tempo davanti ad uno schermo di varia dimensione. La scaletta mescola Talking Heads,…

Read More

Buon Ferragosto (tra Sud, cinema e memoria)

Buon Ferragosto a tutti gli amici . A quelli vicini e a quelli lontani. Ai tanti con cui condividemmo questo giorno dell’Assunta dedicato a baccanale di cibo e di canto, sospensione di festa, natale d’estate senza il vincolo familiare.  Oppure ritorno al borgo natio per metter su una grigliata con gli amici di sempre. Pensare a coloro che stanno a casa mi sembra doveroso. Non hanno soldi, certezze, hanno malati…

Read More

Buona domenica (per un Sud positivo)

Buona domenica amici cari Torno a parlare del Sud. Dichiarando subito di voler aggiungere al racconto più ottimismo possibile perché c’è bisogno di bicchiere mezzo pieno. Un bicchiere colmo di Zibibbo siciliano, Aglianico del Vulture, gassose al caffè da imporre al mondo globalizzato, latte di mandorla miscelato con acqua di fontana. E’ tempo di caffè freddo nero ghiacciato da opporre al finto caffè gelato marrone confezionato. Guai allo scoraggiatore militante…

Read More

Buona domenica (dal Sud vivo per il Sud)

Buona domenica amici miei. Il Sud e i meridionali sono vivi.  Lasciamo stare la fretta di Saviano. Non è un terremoto. “A gatta pressarula ha fatti i figli ciechi” si dice al Sud. Da uomo del Sud scrivo a chi sta sullo stesso punto geografico e  a chi vuol comprendere il nostro orgoglio e disagio e sta in un altrove. Scrivo ai meridionali in giro per il mondo, alle donne…

Read More