Buona domenica (tra i mari del Sud e le Langhe di Calabria)

Buona domenica amici miei Mi ha sempre emozionato e mi commuove ancora leggere la poesia “I Mari del Sud” di Cesare Pavese. La scoprì per caso nell’antologia scolastica che leggevo per ammazzare il tempo morto del collegio, mi intenerisce molto, sempre, rileggerla in una raccolta di versi d’epoca appartenuta al giornalista Piero Ardenti e custodita dal figliolo Luca. Fu in quei versi che conobbi le Langhe di Pavese, e sognai…

Read More

Buona domenica (Capaci di Cannes)

Buona domenica amici miei tra la gaia bandiera arcobaleno che garrisce nei cieli d’Irlanda e quella nera galera che sventola sulle rovine di Palmira. Celebrazioni ieri per la strage di Capaci. Buono il memorial dei canali Rai. Meno quello delle dichiarazioni retoriche. Norberto Bobbio 23 anni anni fa espresse la sua vergogna di essere italiano. Dal sindacato, che il premier don Matteo vorrebbe unificato come quando c’era il puzzone, ieri mi…

Read More

Buona domenica (con la buona sQuola)

Buona domenica cari amici e amiche. Buona domenica alle professoresse che non sono più quelle dei tempi di Don Milani (oggi ci sono le scuole intitolate al prete di Barbiana), ai docenti, ai maestri, alle insegnanti di sostegno, ai bidelli diventati personale Ata (credo), ai dirigenti scolastici, alle puericultrici. Molti di loro leggono ancora Repubblica e Manifesto, studiano a casa le lezione del giorno dopo e ora si agitano per…

Read More

Buona domenica (alla mamma di Abou nascosto nel trolley)

Buona domenica amici miei Alle mamme nel giorno della loro festa, a chi mi legge ,oggi ,voglio ricordare la storia di Abou. Viaggiava chiuso in un trolley, con le gambe piegate strette al petto, ed è stato trovato dai funzionari dell’immigrazione durante i controlli nell’aeroporto di Ceuta, enclave spagnola nel territorio marocchino. A ‘trasportare’ il piccolo di otto anni di nome Abou nella valigia, una ragazza marocchina, arrestata con l’accusa…

Read More

Buona domenica (tra Expo, Juve e Royal Baby)

Buona domenica amici miei. Fanno poca notizia i ragazzi coetanei dei nostri figli che si sparano nei dintorni delle discoteche dove si celebra ancora la febbre del sabato con la sera diventata notte. Da Crotone a Tor a Bella Monaca i discendenti dei pasoliniani ragazzi di vita ci sono quasi sconosciuti. Hanno preso bene la scena a Milano il Primo maggio gli appartenenti al Quinto Stato internazionale della distruzione situazionista….

Read More