Buona domenica (Aspettando il voto greco)

Andando al cesso e cercando qualcosa da leggere nel tempo utile alla seduta, estraggo dalla libreria uno dei volumetti che L’Unità veltroniana dedicava a “I poeti italiani”, e la lotteria del caso mi mette in mano Ungaretti e mi accordo con quel ricordo di dolori. Ed ecco che ancora, grazie al caso, la pagina si apre all’inattesa “Grecia 1970”. E’ questa poesia civile, versi che non avevo mai letto di…

Read More

Buona domenica tra Cofferati e Pasolini

Buona domenica amici miei Che Sergio Cofferati abbandoni il Partito Democratico in conseguenza dell’esito delle primarie e’ questione grave per la sinistra. Non entro nelle vicende della cronaca ma mi limito all’aspetto simbolico della questione che è aspetto preponderante del nostro agire. Tanto tempo fa, il 23 marzo 2002 ero al Circo Massimo all’imponente manifestazione indetta dal Cinese per fermare la riforma del lavoro del Cavaliere Berlusconi. Un milione di…

Read More

Buona domenica (tra guerre e risate)

Buona domenica amici miei in questa settimana resa triste dall’odio religioso e dai cretini di ogni latitudine. La buona notizia è che in Calabria al Liceo classico di Cittanova la IV C ha deciso di abbonarsi a Charlie Hebdo. E’ decisivo che in quell’aula formi studenti e cittadini il professore Fabio Cuzzola, storico, scrittore, boy scout, bella persona che porta i ragazzi a teatro, parla loro di cinema, e riesce…

Read More

E’ morto Francesco Rosi ma il suo cinema vivrà

Secondo Enrico Magrelli il cinema di Francesco Rosi è complesso, potente, dialettico, modernissimo. Quattro aggettivi che sono punti cardinali di una filmografia abbarbicata alla nostra storia nazionale e che fanno del regista napoletano un gigante della cinematografia internazionale per caratura tecnica e metodo di lavoro. Devo molto all’opera e al magistero di Francesco Rosi. Grazie a mia madre, cinefila onnivora autodidatta, fin da piccolo appresi e vidi la lezione spettacolare…

Read More

Blues d’Epifania per Pino Daniele

Qualcuno è morto tanto tempo fa qualcuno che ci ha provato ma non conosceva (le regole) Ultimo blues di Cesare Pavese Pino Daniele era il primogenito di sei figli di un portuale napoletano. Era nato in un “basso” di un vicolo a ridosso del Monastero di Santa Chiara. Una stradina piccola di notte e che si allargava di giorno per la vita vivace che prendeva forma sui basali di pietra…

Read More

Buona domenica. Una lettera dal Sud

Buona domenica amici miei. La prima del 2015. Quarant’anni fa moriva don Carlo. Carlo Levi è sepolto ad Aliano in Basilicata. Sono stato sulla sua tomba. Egli è voluto tornare da morto, per sempre, nel paese del confino e del suo destino. La salma passò anche da Eboli e fu omaggiata da Abdon Alinovi, ch’era un celebre comunista migliorista. Senza Levi quasi nessuno conoscerebbe Eboli. Senza Levi la Basilicata non…

Read More