Caro Telesio. Ode per tre morti e dei libri bruciati

Oi Télé      (Caro Telesio) ieri supa a via ca t’arricorda (ieri nel corso a te intitolato) nu fuocu i mille vrascere (un fuoco di mille braciere) intra nu palazzu (dentro un palazzo) a vrusciatu sanu (ha bruciato vivi) tri povari cusintini cuma a tia. (tre poveri cosentini come te) Erano di Noce (Famiglia Noce) chiri cull’uacchi stuarti  (quelli con gli occhi storti) sempe i chiri parti su stati….

Read More

Cinque questioni e una prova su Bruno Contrada

A mio parere si parla poco e male della vicenda che ha interessato Bruno Contrada. Per coloro che non ne siano informati  La Corte di Cassazione ha  revocato la condanna a 10 anni inflitta all’ex n. 2 del Sisde Bruno Contrada, accusato di concorso in associazione mafiosa. I giudici supremi hanno accolto il ricorso dei legali di Contrada che aveva impugnato il provvedimento con cui la Corte d’appello di Palermo…

Read More

Per Stefano Rodotà (1933-2017)

La notizia mi è giunta come un fulmine inatteso mentre ero impegnato nei lavori di un consiglio di amministrazione e ho sentito subito il dolore al cuore come quello quando perdi una persona cara. Un punto di riferimento della  sinistra con un’indipendenza ammirevole tutta segnata dal pensiero laico e dalla difesa dei valori della libertà e del Diritto. A fornirmi la ferale novella l’amico Luca Addante, storico,politologo e uno dei…

Read More

Ospite del giornale scolastico “Giornalevi” di Tricarico. La loro cronaca

Sul finire dell’anno scolastico sono stato invitato dal giornale scolastico del Liceo Levi di Tricarico per una lezione partecipata di giornalismo. Esperienza per me molto utile per capire come mutano le questioni e come cambia il rapporto delle giovani generazioni con i mass media. Pubblico sul mio blog la bella cronaca scritta dalla studentessa Francesca Grassano e supervisionata dalla docente Gabriella Montera ritenendola utile per capire insieme lo scambio dei…

Read More

Autobiografia per il mio compleanno

Da domani sono da cinque decenni e un lustro su questa Terra. Sono nato su un tavola di formica verde in una casa di Cerisano, casale posto a Ovest di Cosenza. Fratello sconosciuto di altri bambini nati in casa nel boom economico che riempiva quelle  stesse case di frigoriferi e televisioni e le strade di Fiat 500. Mio padre aveva un 600 e quando nelle strade della Calabria lo vedevano…

Read More

Giovanni Falcone (1939-1992)

Alle 17,56 del 23 maggio 1992 Eva Gabriel ed Edward Grabner, psichiatri austriaci in viaggio a bordo di una Opel rossa noleggiata a Palermo per raggiungere un congresso professionale a Terrasini quando l’autostrada cede e si sentono sprofondare tra il fuoco dell’apocalisse devono aver pensato di essersi trovati in mezzo alla guerra. Erano finiti nell’epicentro di un terremoto italiano. Non potevano sapere di essere tra i feriti leggeri e per…

Read More

Per Ernesto D’Ippolito (1933-2017)

Ei fu. Ernesto D’Ippolito, cosentino d’illustre vita, avvocato di oratoria colta e  giurisprudenza  atletica, intellettuale laico e massone aperto non è più tra noi a recarci il confronto del pensiero libero e il conforto dell’amicizia disinteressata. Ho atteso a scriverne il ricordo da quando cinque giorni or sono ho appreso la notizia nella mia Itaca avvisato dall’amico Luca Addante che da Torino m’informava della dolorosa dipartita del nostro comune maestro…

Read More

Io accuso la mia innocenza. Verità e autocritica di un giornalista indagato

“Certo, scrivo questa relazione per amore dell’ordine, per una certa pedanteria, perché venga messa agli atti….Voglio riflettere ancora sui passi che sono stato indotto a fare, sulle misure che ho preso, sulle possibilità che sono state trascurate. Ancora una volta voglio sondare scrupolosamente le probabilità che forse restano alla giustizia”. Dal romanzo “Giustizia” di Friedric Durrenmatt. A tutti coloro che mi conoscono personalmente per le mie attività pubbliche e private,…

Read More

1977 (febbraio) Racconto dei 12 mesi

Non ho ricordi del Carnevale di 40 anni fa. Ricordo molto bene, invece, la carnevalesca ma cruenta cacciata di Luciano Lama dall’università La Sapienza a Roma. A quel tempo la scissione della Sinistra fu traumatica e violenta. Poggiata tutta su idee e principi. L’egemonia era collettiva e non guardava alle poltrone da occupare. Il magmatico Movimento in alcune vaste componenti aveva presente la questione del lavoro legata all’automazione e alle…

Read More

#Potenzavisibile libro utile al potere delle città e alla potenza dei cittadini

Sergio Ragone ha appena pubblicato, in formato digitale, “#Potenzavisibile” con un poetico navigatore che fa da sottotitolo “Dialoghi, racconti, visioni, connessioni tra un bicchiere di neve e un caffè come si deve”. L’iniziativa editoriale è della dinamica casa editrice “Universosud” del vulcanico Antonio Candela, laureato all’Università di Basilicata, che proprio nell’ateneo fu contrapposto all’autore da schiere diverse. Ora si ritrovano simbolicamente insieme e con ruoli ben definiti in un’operazione culturale…

Read More